dentista Paolo Orlando
3 Settembre 2021     Odontoiatria

Come scegliere il dentista: 10 consigli utili

Ti sei da poco trasferito in una nuova città e non sai a quale studio dentistico rivolgerti?

Hai avuto una brutta esperienza con il precedente odontoiatra e non sai come scegliere quello nuovo?

Curare l’igiene orale è fondamentale per proteggere la salute della bocca e dei denti.

Oltre ad occuparsene quotidianamente, lavando i denti ed utilizzando strumenti di pulizia come scovolini o filo interdentale, è importante anche avere un proprio dentista di fiducia al quale rivolgersi per i controlli periodici o l’ablazione dentale periodica da fare almeno una volta l’anno.

Capire come scegliere il dentista e affidarsi ad un professionista permette di sentirsi al sicuro anche in caso di interventi chirurgici di emergenza o per trattamenti e terapie più specifiche.

Vediamo quali sono gli aspetti da tenere in considerazione per scegliere il dentista.

1) Dare un occhiata al suo curriculum

L’esperienza professionale è sicuramente uno dei fattori più importanti nella scelta del proprio dentista di fiducia.

Sapere qual è stato il suo percorso sia scolastico che professionale può fornire un buon parametro di giudizio per capire le sue reali competenze e in cosa sia specializzato.

Stiamo scegliendo il professionista che si occuperà della salute della nostra bocca e dell’aspetto del nostro sorriso, l’esperienza è importante.

2) Valutare l’ambiente

Per scegliere il dentista non basta basarsi su quello che fa il medico ma anche valutare l’ambiente nel quale si muove.

L’aspetto ovviamente non sempre indica la qualità della prestazione ma entrare in uno studio accogliente, idoneo e pulito è sicuramente un buon parametro da tenere in considerazione.

Quando si sta scegliendo un medico odontoiatra, guardarsi intorno nello studio e prestare attenzione a materiali utilizzati per arredi, poltrone ed altro può aiutare come primo “test” sulla qualità delle prestazioni.

3) Un occhio a igiene e sicurezza

Igiene e sicurezza in uno studio dentistico sono fondamentali.

In questo caso non si tratta di semplice pulizia degli ambienti ma di un aspetto fondamentale da tenere in considerazione. Il dentista professionale usa materiali monouso ed il kit da visita deve essere aperto di fronte al paziente.

Ogni volta che si termina un intervento o un trattamento, tutti gli elementi vanno sterilizzati in un’apposita autoclave. Questo macchinario permette di evitare di contrarre infezioni e malattie gravi.

Infine, quando si sceglie un dentista è importante verificare che tutti coloro che operano a contatto con la bocca dei pazienti indossino i dispositivi di protezione necessarie, come occhiali, mascherina e guanti.

4) Più servizi, più qualità

Se ci si rivolge ad uno studio dentistico valido ed efficiente, i pazienti devono avere a disposizione più servizi possibili.

Andare dal dentista per molte persone è spesso stressante e quindi bisogna fare in modo di rendere l’esperienza meno fastidiosa, coccolando il paziente e facendolo sentire a proprio agio.

Scegliere uno studio dove sono presenti macchinari che offrono la possibilità di effettuare esami più approfonditi come TAC, orto-panoramiche e simili sicuramente è un ottimo modo per capire se si ha a che fare con professionisti seri.

Un dentista che pratica la sedazione cosciente sarà sicuramente un ottimo medico perché permetterà di tranquillizzare anche i pazienti più ansiosi mentre pratica interventi o si occupa di cure e terapie.

5) Gli orari ed i giorni di apertura

Mal di denti e problemi odontoiatrici non vanno in vacanza.

Ecco perché si dovrebbe scegliere un dentista che sia sempre reperibile o, quanto meno, uno studio medico aperto anche sabato e domenica e nei giorni festivi, preferibilmente in orari preserali.

Questo significa che, qualora sorgesse un problema improvviso, sarà possibile rivolgersi al proprio studio di riferimento senza ricorrere al pronto soccorso.

6) Garanzie e sicurezze

I dentisti con un’alta professionalità garantiscono il proprio lavoro, permettendo al paziente di richiedere anche un rifacimento gratuito dell’intervento qualora questo fallisca precocemente.

Questa garanzia è sinonimo di buona forza economica e, di conseguenza, di uno studio fatto di professionisti seri e competenti.

Ovviamente per mantenere attiva questa garanzia è anche necessario affidarsi alle cure periodiche di mantenimento presso lo studio medico odontoiatrico.

Fornire una garanzia di almeno 2 anni è sinonimo di onestà che permette di verificare la sicurezza della qualità delle terapie e degli interventi svolti dal dentista e consente anche di capire che il medico ha una discreta mole di lavoro, il che vuol dire quasi sempre un certo grado di professionalità e di bravura.

7) Non dimenticare i collaboratori e i dipendenti

Il dentista ha spesso bisogno di altri collaboratori e solitamente lavora in studi medici.

Il lavoro in team è fondamentale perché il medico deve svolgere il suo lavoro di odontoiatra e non può certo occuparsi delle altre pratiche legate all’azienda.

Affidarsi a personale preparato e cortese permette di non intaccare la qualità dell’operato del dentista, che potrà interamente dedicarsi ai pazienti trattandoli adeguatamente.

Se oltre al dentista sono presenti assistenti odontoiatrici durante gli interventi, compresi quelli più semplici, allora significa sicuramente che il medico opera in modo professionale e valido.

Oltre a questo, essere ricevuti da uno staff cordiale e gentile permette di sentirsi meno agitati e rilassarsi, vivendo il momento della visita dal dentista con meno ansia.

8)Essere bravo a parlare e informare il paziente

Un buon dentista deve essere capace di parlare in modo semplice e chiaro, spiegando ai pazienti come sta la bocca, quali trattamenti sono necessari, se sono presenti rischi e conseguenze, lasciando al cliente la libera scelta.

Il medico deve chiedere informazioni riguardo la nostra salute, l’igiene orale e dare consigli per migliorare se serve, vista l’importanza della prevenzione.

Se durante la prima visita effettua l’anamnesi, richiede esami precedentemente svolti e instaura un dialogo con il paziente, il dentista è sicuramente un buon professionista.

Questo modo di fare permette anche di creare un rapporto di fiducia, permettendo al paziente di sentirsi a proprio agio anche durante visite e trattamenti più o meno invasivi.

9) L’importanza dei preventivi

Un dentista che si rispetti deve fornire preventivi scritti, dettagliati e dove ogni voce è segnalata correttamente col relativo importo.

In caso di dubbi, il medico deve essere disposto a rispondere e chiarire con il paziente.

Qualora questo non si verificasse, è meglio cambiare studio medico e rivolgersi a qualcuno di più professionale.

Ogni variazione o aggiunta deve essere concordata col cliente e trascritta nella cartella e nel preventivo.

In caso di cure che richiedono più trattamenti o interventi, meglio scegliere dentisti che consentano di rateizzare il pagamento.

Meglio evitare chi propone prezzi molto bassi e decisamente fuori mercato: questo modus operandi spesso nasconde insidie e pericolosi, come la scarsa attenzione o l’uso di materiali di scarsa qualità.

Infine, è bene evitare tutti quei dentisti che chiedono un pagamento per la stesura del preventivo.

10) L’importanza del passaparola

Spesso capire se un dentista è più o meno bravo è difficile perché si tende a scoprirlo soltanto dopo averlo sperimentato su se stessi.

Ecco perché, un ultimo consiglio utile su come scegliere il dentista di fiducia è legato al passaparola.

Basarsi sulle opinioni di amici e parenti e recarsi presso lo studio medico che frequentano è sicuramente un buon modo per capire se si sta scegliendo la persona giusta.

Inoltre, optare per un dentista già “rodato” consente di recarsi a visite, controlli e trattamenti in maniera più serena e con maggiore fiducia.

Dott. Paolo Orlando

Chirurgo implantologo che vanta una grande esperienza anche nell’innesto di impianti con poco osso.

Articoli correlati

pagare il dentista in bitcoin
24 Settembre 2021     Odontoiatria

Pagamenti in Bitcoin Lo studio dentistico Dental Factor di Firenze, per agevolare le tipologie pagamento delle cure dentali dei propri …

Leggi tutto

cura bruxismo
10 Settembre 2021     Odontoiatria

Che cos’è il bruxismo Con il termine bruxismo si indica una problematica legata al cavo orale, ad oggi tra le …

Leggi tutto

Curare la parodontite Cronica
27 Agosto 2021     Odontoiatria

Come capire se si è affetti da piorrea? Tra le problematica legate alla sfera odontoiatrica la paradontite, anche detta piorrea, …

Leggi tutto

Compila il form per avere maggiori informazioni

Hai bisogno di un trattamento odontoiatrico?

Rivolgiti agli esperti delle cliniche Dental Factor.

Contattaci adesso